Mantenimento requisiti

Mantenimento requisiti per l’iscrizione ai registri del Volontariato

Segue nota dal sito web www.csvlombardia.it 

Solo per l’anno 2019, per gli enti iscritti ai registri regionali del volontariato e dell’associazionismo, la presentazione della scheda per il mantenimento dei requisiti slitta fino al 30 ottobre 2019. La decisione è della Regione Lombardia ed è contenuta nel decreto 3682 del 19 marzo 2019, in seguito alla circolare del ministero del Lavoro “Codice del Terzo settore. Adeguamenti statutari” del 27 dicembre 2018 (sull’equiparazione degli statuti entro il 2 agosto). Pertanto, solo per il 2019 l’apertura della procedura di mantenimento è fissata al 2 agosto e la  chiusura della procedura al 30 ottobre. La decisione dello slittamento è stata presa per permettere il caricamento degli Statuti modificati per l’adeguamento al D. Lgs. 117/2017, e dopo un confronto con i referenti di CSVnet Lombardia, Forum Terzo settore, del Registro regionale dell’associazionismo e del volontariato delle amministrazioni provinciali e della Direzione generale Affari Istituzionali di Regione Lombardia durante gli incontri che si sono tenuti in Regione il 31 gennaio e il 20 febbraio. Ogni Ente di Terzo Settore provvederà in proprio, con il supporto dei CSV se necessario, a elaborare il nuovo statuto. Gli statuti modificati dovranno essere caricati sulla piattaforma online della Regione Lombardia unitamente al verbale di approvazione della modifiche, durante la fase del mantenimento di iscrizione 2019 (attività 2018), per le associazione che avranno già effettuato la modifica dello statuto. Essendo stata prorogata la scadenza per la modifica al 30 giugno 2020, tutte le organizzazioni che al 30 ottobre 2019 non avranno ancora modificato il proprio statuto dovranno trasmetterlo, una volta modificato, alla Regione o alla Provincia di riferimento mediante un’istanza di variazione dati.

PROCEDURA PER IL MANTENIMENTO

1 – Accedere al sito www.registriassociazioni.servizirl.it: Nella prima pagina del sito si troveranno i manuali per la compilazione e gli indirizzi dei punti di assistenza dislocati sul territorio che forniscono consulenza e supporto alla compilazione della scheda (anche per gli Enti sprovvisti di PC).  Le associazioni al primo anno di presentazione della scheda online devono utilizzare le credenziali (username e password) già in possesso dal momento della prima iscrizione. La password scade dopo 6 mesi e dovrà essere rinnovata dalla piattaforma stessa. Per qualsiasi problema tecnico chiamare il numero verde 800 070 090 (post selezione tasto 1 e di seguito tasto 6). 2 – Compilazione Nella sezione ‘Istanze associazione” si trova un riquadro denominato ‘Mantenimento dei requisiti di iscrizione” da cui si accede alla compilazione della scheda di mantenimento. Si ricorda che il sistema lavora una istanza per volta, ovvero, se è già aperta una istanza non si può procedere con un’altra. È necessario  compilare ciascuna sezione salvando ogni volta. A fine compilazione è necessario salvare l’autocertificazione, che dovrà poi essere stampata e firmata in originale. Scansionare l’autocertificazione cartacea firmata ottenendo un file .pdf e caricarla insieme agli altri documenti richiesti. 3 – Verifica Dopo aver concluso il caricamento dei documenti, ritornare al pannello di controllo e verificare che l’istanza sia ‘presentata, in attesa di istruttoria” (se presenta una spunta gialla). 4 – Trasmissione • Compiuta questa operazione l’Ente dovrà trasmettere la sola autocertificazione con modalità che verranno comunicate successivamente prima dell’apertura della piattaforma.