All Posts Tagged: avis lombardia

Nuovi orari infrasettimanali UdR di Brescia

Nuovi orari infrasettimanali UdR di Brescia

Cosa cambia per i donatori Avis per prenotare una donazione di sangue?

A partire da lunedì 11 maggio 2020, cambiano gli orari e gli approcci presso il Centro di Raccolta di Brescia, sito in Piazzetta Avis 1.

La donazione continua ad essere effettuata solo su appuntamento telefonico. Per prenotare è necessario chiamare il numero 366/2433660 dalle 8.30 alle 12.30 dal lunedì al venerdì.

Anche l’orario di apertura infrasettimanale del Centro cittadino cambia. La donazione è possibile non più dalle ore 7.30 alle 10.30, ma dalle ore 7.00 alle ore 10.00 del mattino.

La raccomandazione resta ancora più attuale, anche nella Fase 2, per tutti i donatori. Nelle parole del Presidente Pagliarini “La richiesta di sangue da parte degli Ospedali sta per riprendere vigore. Occorre quindi recuperare con costanza e periodicità la propria donazione”.

Leggi
Autocertificazione per spostamenti coronavirus

Autocertificazione per spostamenti coronavirus

Per recarsi in sede Avis potete scaricare qui l’autocertificazione da compilare. Barrare su “caso di necessità” e completare con “donazione di sangue”.

Per il rientro al proprio domicilio, Avis fornisce la giustificazione di avvenuta donazione/esami.

Leggi

Il nuovo progetto di Avis in collaborazione con BAM

Vi proponiamo di seguito il progetto che Avis Provinciale Brescia si impegna a realizzare nel corso del 2020 grazie al sostegno economico della BAM (Brescia Art Marathon) la quale, in occasione della Family Walking il prossimo 8 marzo, raccoglierà i fondi necessari.  Per maggiori informazioni sulla manifestazione, e per iscriversi, potete cliccare al seguente link 

Preveniamo

Avis è un’associazione che, attraverso l’azione quotidiana dei donatori e il coordinamento con le istituzioni sanitarie, persegue l’obiettivo dell’autosufficienza di sangue e plasmaderivati sul territorio italiano. Questo impegno è rivolto a garantire l’efficienza e la tutela della salute del donatore e del ricevente. Infatti, Avis guarda ai bisogni delle persone proprio con la stessa attenzione del Servizio Sanitario Nazionale. Cura e prevenzione sono i nostri pilastri che, declinati in azioni concrete, trovano riscontro nella promozione della donazione di sangue ed emocomponenti. A livello locale, Avis Provinciale Brescia sviluppa nel suo operato strategie atte a sostenere la salute degli avisini e dei cittadini tutti, promuovendo l’informazione e l’educazione sanitaria.

È proprio con queste intenzioni che abbiamo concepito il progetto “Preveniamo”.

Obiettivi

La prevenzione delle malattie è al centro della politica sanitaria di Avis. Bisogna infatti tutelare la salute dei donatori per permettere una donazione continuativa. Diventa quindi fondamentale predisporre un insieme di servizi che supportino e aiutino il donatore nel suo gesto di altruismo. Avis Provinciale Brescia ha pensato di approfondire alcuni argomenti legati alla nutrizione, quali ad esempio:

  • diabete,
  • ipercolesterolomia,
  • nutrizione e sport,
  • disbiosi,
  • vegetarianesimo e veganesimo,
  • la dieta mediterranea.

Questi argomenti saranno al centro di attività organizzate nel corso del 2020

  1. consulenza nutrizionale per educare alla buona alimentazione e ai corretti stili di vita;
  2. incontri a tema aperti a tutti i cittadini;
  3. incontri di sensibilizzazione alla cittadinanza attiva ed alla donazione di sangue tenuti da Avis Provinciale Brescia nei poli scolastici e/o universitari; all’interno dei quali si riserverà uno spazio dedicato alla nutrizione.

Le attività di consulenza, di informazione ed approfondimento saranno tenute da uno specialista della nutrizione.

Target

Gli incontri nutrizionali saranno rivolti al seguente target:

  • adolescenti e giovani adulti (studenti) partecipanti degli incontri di sensibilizzazione alla cittadinanza attiva;
  • ai cittadini donatori e non donatori della Provincia di Brescia, per quanto riguarda gli incontri a tema.

Le sedi del progetto verranno individuate in seguito ed in collaborazione con le Avis Comunali del territorio della Provincia.

Non potendo coprire tutte e 102 le sezioni comunali, individueremo quelle sedi strategiche che possano accogliere un esteso bacino di utenza.

Risultati attesi

Ci aspettiamo di creare attesa e beneficio con le giornate di prevenzione. Un modo ulteriore per diffondere la cultura della donazione e della salute. Seminare nelle persone l’abitudine alla prevenzione ed alla cura del sé, come dettagliato, è fondamentale. Avis infatti vuole garantire una consulenza ed un supporto in campo nutrizionale ai donatori ed alla popolazione.

 

Leggi

L’importanza di cancellare l’appuntamento

ASST del Garda ha lanciato la campagna di comunicazione “Ricordati di cancellare l’appuntamento” per informare i cittadini sull’importanza di disdire gli appuntamenti fissati. Si tratta di un primo passo molto importante per ridurre le liste di attesa per le prestazioni sanitarie. Cancellare un appuntamento significa infatti liberare il posto a favore di un altro cittadino.

ASST del Garda invierà nei prossimi giorni comunicazioni specifiche a quelle persone che, nel corso del 2019, hanno prenotato ma non usufruito di visite o esami. Dove necessario, sarà applicata una sanzione e le spese di gestione della pratica.

La normativa attualmente in vigore prevede che, in caso di mancata disdetta almeno 3 giorni prima dell’appuntamento, si possa sanzionare il cittadino. Secondo il D. Lgs. 124 del 29/04/1998, l’importo da pagare sarebbe pari al valore del ticket della mancata prestazione.

Alleghiamo la  locandina con i dettagli relativi.

Leggi

Chiusura per festività natalizie

Ricordiamo a tutti i donatori e le donatrici che durante le festività natalizie l’Unità di raccolta rimarrà chiusa il 25 e 26 dicembre 2019, ed il 1° e 6 gennaio 2020.

La segreteria dell’Avis Provinciale invece sarà aperta il 24 ed il 31 dicembre dalle 8.00 alle 13.00.

Il 25 e 26 dicembre 2019, ed il 1° e 6 gennaio 2020 rimarrà invece chiusa.

Un caro augurio di buone Feste a tutti!

Leggi

Il CNS sospende la prevenzione per la trasmissione della malaria in Grecia

Il Centro Nazionale Sangue ha emesso una circolare riguardante la sospensione dei provvedimenti preventivi per la trasmissione della malaria mediante trasfusione. Sono interessati i donatori che, dopo aver soggiornato in Grecia, hanno presentato anamnesi positiva. Si sono registrati infatti, in alcune aree della Grecia, casi autoctoni di malaria, con conseguenti provvedimenti di prevenzione introdotti in data 14 novembre 2018.

I donatori che, a partire dal 15 dicembre 2019, presentano anamnesi positiva dopo aver soggiornato nelle seguenti località:

  • municipalità di Tychero e Feres (Unità periferica di Evros)
  • municipalità di Echedoros (Unità periferica di Salonicco)

non devono essere sospesi.

La sospensione deriva dall’assenza di aggiornamenti dal parte dell’Hellenic National Public Health Organization (EODY).

In caso di nuove necessità, il CNS aggiornerà le sopracitate indicazioni.

Leggi

West Nile Virus: sospese le misure di prevenzione dal 1 dicembre

A partire dal 1 dicembre 2019 sono sospese tutte le misure finalizzate alla prevenzione della trasmissione dell’infezione da West Nile Virus attraverso la trasfusione di sangue. La sospensione riguarda sia le misure adottate a livello locale che a livello nazionale. Il Centro Nazionale Sangue ha emanato una circolare nella quale viene sottolineata l’assenza di casi di malattia da circa il mese di novembre ad oggi. Sono quindi interrotti a partire da domenica 1 dicembre 2019 i provvedimenti messi in campo in precedenza.

Da tenere a mente per i donatori

Si ricorda che, per i donatori di sangue che hanno soggiornato anche brevemente negli Stati Uniti d’America e in Canada durante un qualsiasi periodo dell’anno corrente, si applica una sospensione dalla donazione della durata di 28 giorni. Per ulteriori informazioni sulle eventuali sospensioni dalla donazione a seguito di un viaggio all’estero si può consultare l’articolo “Il donatore viaggiatore” al seguente link.

Cos’è il West Nile Virus?

Per chi non si fosse informato in precedenza, il West Nile Virus è un virus messo in circolazione dalla zanzara comune notturna (Cluex pipiens). Le zanzare si infettano pungendo gli uccelli, e poi trasmettono il virus all’uomo quando lo pungono. La malattia infatti colpisce i volatili, ma si trasmette anche all’uomo che diventa ospite del virus. L’essere umano, in compenso, anche se infetto non può trasmettere il virus neppure per contatto diretto.

Nei periodi di maggior rischio contagio, il Centro Nazionale Sangue provvede tempestivamente ad allertare i Centri Trasfusionali e le sedi di Raccolta sangue. Come si legge dall’ultima circolare emanata,  l’assenza di nuovi casi nel mese scorso e l’andamento climatico stagionale hanno portato alla decisione di sospendere le misure preventive.

Leggi

Servizio Civile Universale

Alla data in cui pubblichiamo questa notizia ci è stato comunicato dai referenti di Servizio Civile Universale in Avis Nazionale e Avis Regionale il mancato finanziamento del progetto di AVIS in Lombardia seppur valutato positivamente e che interessava la nostra sede provinciale, Avis Desenzano e Avis Pavone Mella-Cigole.

Avis Nazionale è già impegnata per risolvere il problema sui tavoli istituzionali dove è parte attiva da alcuni giorni. Dai primi confronti è emerso che la primaria causa di ciò è stata la mancata assegnazione dei 70 milioni di euro (Leggi qui ) e tuttora non ancora destinati, anche a seguito delle vicissitudini politiche che il nostro paese ha affrontato in questo periodo– pertanto il Dipartimento ha ritenuto necessario alzare il punteggio minimo in graduatoria a 65 (rispetto al 56 dello scorso anno – tagliando centinaia di progetti e migliaia di posti in molte realtà del Terzo Settore).

Il Dipartimento confida che entro fine anno venga approvato il decreto per i 70 milioni e quindi la possibilità di un ripescaggio dei progetti con contestuale apertura nuovo Bando. Tecnicamente questo potrebbe significare che la seconda parte dei ragazzi partirà con qualche mese di ritardo ma che le nostre sedi potranno, seppur con qualche mese di attesa, accogliere nuovi volontari di servizio civile.

Leggi
Avis Lombardia -Cristina Rossi 2018

Avis Lombardia – Seminario Cristina Rossi 2018

Ritorna il tradizionale appuntamento formativo con il Seminario Cristina Rossi 2018, quest’anno l’evento clou organi si terrà a Cremona presso il Cremona Palace Hotel il 1° dicembre p.v.

Il Seminario si svolgerà durante tutta la giornata, al termine ci sarà la possibilità di visitare il Museo del Violino di Cremona.

Note logistiche:

Segreteria Organizzativa: Avis Regionale Lombardia
Tel. 02. 2666656 – Cell. 348. 281 4587 – segreteria@avislombardia.it

Sede dell’evento:
Cremona Palace Hotel
Via Castelleone, 62 – fr. Costa Sant’Abramo
26022 – Castelverde (CR)
Per iscriversi compilare il modulo a questo link: https://goo.gl/forms/i1FKSdmYAxxUqb2z2

Iscrizioni obbligatorie entro il giorno 26/11/2018
Il costo della colazione di lavoro, di € 20.00, è a carico dei partecipanti.
Al termine del Seminario è prevista la visita guidata al Museo del Violino di Cremona.
Il costo ordinario è di € 10.00, per gruppi superiori a 15 persone il costo sarà di € 7.00.
Il costo della visita verrà saldato in loco.

 

 

 

Leggi
24 Novembre - Avis Lombardia a Mantova

Convegno 24 Novembre 2018 – Avis Lombardia – Provinciale Mantova

A tutte le Avis Comunali

“Dal nuovo Patto Associativo agli obiettivi ONU per lo sviluppo sostenibile: quale ruolo per il volontariato del sangue”

Pubblichiamo il programma del Convegno che si terrà Sabato 24 novembre 2018 presso Avis Provinciale Mantova ‐ Avispark, Via M.K.Ghandi,3 ‐ Cerese di Borgo Virgilio (MN), dal titolo “Dal nuovo Patto Associativo agli obiettivi ONU per lo sviluppo sostenibile: quale ruolo per il volontariato del sangue”.

Le iscrizioni si raccolgono sul sito:  www.avislombardia.it  o al link: https://goo.gl/forms/aLa43Bq0e3TmQU402,

Entro il 20 Novembre pv.

Programma 24 novembre 2018 – Mantova

 

Leggi